Fighting! – 5 trucchi per ritrovare la motivazione

Salve a tutti
e bentornati all’ormai consueto appuntamento mensile con la collaborazione con Nyu di Ore-sama!
Dato che settembre è un mese in cui ci si deve riattivare, che le vacanze giungono al termine e più o meno tutti torniamo a scuola o lavoro (io non ho mai smesso, ma questo poco importa, perché la fine dell’estate si fa sentire comunque), abbiamo pensato di fare una piccola lista di consigli per ritrovare la voglia di fare. Ovviamente la lista in questione è personale e dipende molto dalle abitudini dei singoli, ma speriamo che questi trucchetti possano tornare utili a voi come lo sono per noi.

1. MUSIC : ON

A prescindere da quali siano i nostri gusti musicali, nella nostra playlist ci sono sempre delle canzoni in grado, più di tutte le altre, di metterci la carica o il buon umore.  Magari sono super energiche, magari sono solo dolci e in grado di non farci sentire sotto stress, fatto sta che la musica è, per me, sempre un buon modo per rientrare in un mood combattivo e produttivo.

Nello specifico, quando mi sento scarica o ho bisogno di recuperare le energie, mi ascolto qualche canzone rock, delle opening degli anime oppure qualche pezzo k-pop bello carico, mentre quando mi perdo in pensieri negativi ho imparato a incoraggiarmi attraverso alcune canzoni dei BTS (es: Magic Shop o Light). Può sembrare sciocco, ma trovo che la musica abbia questo potere speciale di colpire nel profondo, dove spesso poco altro riesce ad arrivare, quindi di plasmare le emozioni di chi l’ascolta, per questo è importante imparare a conoscere quali pezzi ci tirano su e quali, invece, ci fanno distrarre.

Vi lascio alcune delle canzoni che sto ascoltando ultimamente per ricaricarmi, magari possono interessarvi.

 

2. MOTTO

Parole scortesi, persone egoiste, battute fuori luogo… quante volte dobbiamo ascoltarle o veniamo segnati da ciò che qualcun altro ci ha lanciato addosso? Tante. Per lo meno per me è sempre stato così. Per questo ho trovato molto stimolante trovare dei motti che riflettessero il mio pensiero, delle frasi da poter ripetere come un mantra quando sono sotto stress o non devo farmi tirare a fondo dagli altri.

Qualche anno fa avevo scritto sulla mia scrivania “Non lascerò che gli altri mi rovinino la giornata” e ogni volta che lo leggevo, prima di uscire di casa o quando alzavo gli occhi dai libri, mi ritrovavo davanti agli occhi questo concetto così semplice ma che faticavo a far mio e volevo assolutamente assimilare.

Altra frase che trovo molto motivazionale è:

“We’re more than our mistakes. We’re more than what people expect of us.”

 Marieke Nijkamp (This Is Where It Ends)

Le persone all’esterno non fanno che giudicare e immaginarci in base a ciò che abbiamo fatto o si aspettano che facciamo, ma non ci si può considerare sbagliati solo perché si sono commessi degli errori o qualcosa non è andato come previsto, la vita continua e dobbiamo farci forza, ogni giorno, per darle la forma più adatta per noi stessi.

Trovate qualcosa che vi descriva, che vi faccia sentire potenti e vi ricarichi, qualcosa da poter ripetere a voi stessi quando vorreste solo dare alle fiamme il mondo… o qualcuno.

 

3. AMBIENTE e/o ATMOSFERA

Una cosa che trovo molto utile è lavorare/studiare in un ambiente confortevole, che abbia qualcosa che mi metta di buon umore o faccia sorridere. Quando sono a casa, ad esempio, accendo un umidificatore con delle fragranze rilassanti o delle candele che rendono la stanza più accogliente; a volte, quando sono stanca, metto della musica di sottofondo (qualcosa di poco impegnativo o rumoroso da ascoltare, tipo musica Lo-fi), anche per distrarmi dai rumori intorno a me.

Una foto, un vestito comodo, un accessorio particolare, quaderni o oggetti carini di cartoleria, il proprio profumo preferito: ci sono diversi modi per ricaricarsi anche quando si è in mezzo ad altre persone, a lavoro o sotto stress, quindi trovate quel qualcosa in grado di riportarvi alla mente i pensieri positivi.

4. PREMIO

Per molto tempo mi sono preclusa molte cose perché ripetevo a me stessa di non meritarmi nulla se non raggiungevo certi obiettivi o se non riuscivo in una precisa cosa. E vi confido un segreto: questa non è vita.

Non si può vivere privandosi di cose che ci rendono felici e non si è più produttivi se si convive con l’ansia di dover per forza riuscire in qualcosa, altrimenti si è falliti/sbagliati/impossibilitati a godere di qualcosa che ci fa stare bene. Il trucco sta nel fare del proprio meglio evitando le distrazioni inutili, ma capendo quando è più produttivo concedersi qualcosa piuttosto che reprimere ogni voglia o interesse in nome del proprio obiettivo. Ci ho messo un po’ a capirlo, ma ho smesso di fare la reclusa in casa quando non ne ho voglia, mentre ho iniziato a concedermi qualche serata spensierata dopo un esame, sia che vada bene sia che lo fallisca. Essere soddisfatti e felici è il modo migliore per dare del proprio meglio, che a sua volta è il modo migliore per ottenere ciò che si vuole, quindi imparate anche quando e come viziarvi.

Ho imparato fin troppo bene come viziarmi…

5. PERSONE E PERSONAGGI

Una cosa che trovo molto utile per ritrovare la motivazione è confrontarsi con persone che vivono o hanno vissuto i nostri stessi problemi, che ci sono d’ispirazione per qualche motivo o in cui nutriamo una grande fiducia. Ovviamente, non tutte le persone che abbiamo intorno rientrano in questo profilo, ma penso che abbiamo tutti quel parente, quell’amico, quel conoscente che ha affrontato le stesse difficoltà e che è riuscito ad avere la meglio, o che comunque può incoraggiarci a tirar fuori il lato migliore di noi. E anche quando non esiste qualcuno del genere, il cinema e il mondo d’animazione sono pieni di personaggi interessanti e d’ispirazione, che si fanno in quattro per raggiungere i propri sogni, dando il meglio di sé in ogni campo. Anche a quei personaggi (nel limite dell’umano) si può puntare per alcuni aspetti, sperando sempre che il mondo sia clemente con noi (che, ammettiamolo, anche la fortuna, di tanto in tanto, serve).

Anche alcuni “rivali” possono essere piuttosto motivanti.
Spero che questi consigli vi siano stati utili. Fateci sapere quali sono i vostri trucchi per ritrovare la motivazione e non dimenticatevi di andare a vedere il post di Nyu!

A presto,

 


Ps: alcune immagini utilizzate in questo post non mi appartengono e sono state inserite a puro scopo illustrativo.

Precedente Un altro Complyblog, chiacchiare e acquisti estivi Successivo Iroduku: Il mondo a colori [Flashpost]

2 commenti su “Fighting! – 5 trucchi per ritrovare la motivazione

    • iyanceres il said:

      Assolutamente si.
      Ma mi sento in diritto di essere ancora un po’ scostante fino a quando non troverò un lavoro fisso che mi permetta di organizzarmi al 100%. 😛

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.