Due titoli shojo per questa primavera

Salve a tutti,
anche se non si direbbe (dato che la quarantena fa sembrare ogni giornata uguale e il tempo immobile) è arrivata la primavera! Le giornate sono miti, gli uccellini cinguettano allegramente e… io, come sempre, mi sono fatta prendere dalla voglia di recuperare qualche shojo interessante.

Ma come scegliere tra tutti i titoli arretrati?
Semplice:  mi sono affidata alla lista dei 10 shojo preferiti di un utente (per me del tutto sconosciuto) di YouTube.

E come ho scelto, tra questi, quale vedere?
Ovvio: meramente dalle immagini e dalle scene che quest’utente ha inserito nel video.
Perché, sì, a volte il libro si valuta anche dalla copertina.

Fortunatamente entrambi i titoli sono disponibili su Crunchyroll!

Recovery of an MMO junkie

Moriko Morioka è una donna sulla trentina che decide di abbandonare il suo lavoro aziendale per rinchiudersi in casa e dedicare la sua vita ai MMO (finendo, quindi, per essere una NEET a tutti gli effetti). Inizia così un nuovo gioco, creando un personaggio maschile, e finisce per entrare in un gruppo di avventurieri, tra cui spicca Lily, una ragazza molto gentile e carina. Ma il fato vuole che la timida Moriko incontri, nella realtà, alcune delle persone che sono dietro ai suoi amici on-line.

L’intero cartone, composto da 10 episodi, ruota intorno a Moriko e alla sua incapacità di interagire nella vita reale come fa, invece, nei videogiochi. Ma creare amici nel web le consente di aprirsi un po’, finisce per riflettere sulla sua condizione e fa qualche passo per uscire dal suo guscio. Se vi aspettate una grande love-story dai colpi di scena più disparati, devo dirvi che questo slice of life non fa per voi; al contrario, se avete voglia di vedere quanto il destino possa essere misericordioso con alcuni soggetti, questo potrebbe essere un titolo azzeccato!

Scherzi a parte, nonostante la sua brevità, Recovery of an MMO junkie presenta dei personaggi simpatici, una storia piacevole che evolve portando a un finale effettivo, anche se non nego che mi sarebbe piaciuto vederne il seguito. Se siete amanti del web e/o dei videogiochi e quindi potete capire il bello di creare amicizie anche on-line, questo cartone potrebbe fare per voi.

Tsukigakirei

Kotaro Azumi è un ragazzo nella norma, che non emerge per il suo carattere allegro né per le sue doti atletiche, ma che ha un grande amore per la letteratura. Quando inizia l’ultimo anno delle medie fa la conoscenza di una nuova compagna di classe, Akane Mizuno, una ragazza pacata e gentile che fa parte del club di atletica, a cui inizia ad interessarsi.

Questo secondo shoujo tratta, come è facile intuire, della prima storia d’amore del protagonista, ma non solo. Il giovane, infatti, vorrebbe inseguire il sogno di diventare scrittore, ma le sue opere sembrano non brillare come vorrebbe e le sue attività lo distraggono, in parte, dallo studio.

Tsukigakirei è un titolo molto piacevole, che mostra un periodo delicato per la vita dei giovani, in cui tutto li influenza e di sicuro non manca il sentirsi sotto pressione. È un titolo dolce e coinvolgente, abbastanza breve (12 episodi in tutto) e decisamente valido. È di sicuro più verosimile di molti altri titoli del genere che ho visto, ma di contro bisogna saper chiudere un occhio sulla realizzazione delle animazioni delle persone sullo sfondo, che appaiono tutte uguali e legnose nei movimenti.

Spero di avervi suggerito due titoli validi e non troppo conosciuti. Come sempre fatemi sapere  se li avete visti, come vi sono sembrati e se avete qualche titolo romantico da consigliarmi per questa primavera.

A presto,

 


Ps: le immagini utilizzate in questo blog non mi appartengono e sono state inserite a puro scopo illustrativo.

Spread the love
Precedente I Am Not Okay With This Successivo Promossi e Bocciati [Aprile 2020 - Parte 1: Anime e manga]

2 commenti su “Due titoli shojo per questa primavera

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.